KOMYO REIKIDO

Reiki è un meraviglioso strumento  per aiutare se stessi, per aiutare gli altri e per trovare la pace interiore.

Reiki è un termine giapponese: 靈 Rei significa qualcosa di misterioso, etereo, trascendente e sacro e l’Energia del Cielo. 氣 Ki significa atmosfera, qualcosa di sottile e l’Energia della Terra.

La parola giapponese "靈氣" (ReiKi) può essere definita come una eterea, trascendente e sacra energia del Cielo e della Terra (o dell’Universo) che anima e sostiene tutte le forme di vita, in poche parole, l’Energia che dà la vita.

Il motto della pratica è “Appoggia le tue mani”, “Abbandonati” e “Sorridi”.

Una tazza di tè, una tazza di illuminazione!

Una tazza di tè può farci superare la dualità. Nell’atto di prendere una tazza di tè non c’è bene/ male, guadagno/perdita, successo/fallimento, ma il niente o l’assoluta uguaglianza.

Mentre ci godiamo una tazza di tè, siamo in uno spazio ed un tempo dove possiamo essere calmi e stare in pace; questo è uno stato di Satori o Illuminazione, che si persegue nel Reiki

Reiki ovviamente non è una scienza medica e non intende sostituirsi ad essa. Non si focalizza sulla malattia per sanarla, ma sul benessere per raggiungerlo e mantenerlo. Per ottenere il benessere occorre arrivare all’equilibrio energetico di mente-corpo-spirito.

Come sosteneva il Maestro Usui, esiste un metodo per ricercare la felicità, che è la vera medicina spirituale per tutte le malattie:

" Solo per oggi "

" Non ti arrabbiare "

" Non essere ansioso "

" Sii grato e diligente "

" Sii gentile con gli altri "

" Ricorda di pregare ogni mattina e sera "

Sono semplici precetti che ci aiutano nel quotidiano ad affrontare meglio le situazioni che ci si propongono.

Komyo Reiki nasce dalla volontà del suo fondatore, il Rev. Hyakuten Inamoto, di riportare la disciplina Reiki verso la tradizionale spiritualità del metodo originario di Mikao Usui

Komyo Reiki è prima di tutto un'esperienza personale molto intensa che permette il riequilibrio fisico, mentale e spirituale con l’ausilio dell'Energia Universale che fluisce liberamente nel corpo.

"La vera felicità è la buona salute fisica, mentale, emozionale e spirituale."

Rev. Inamoto Hyakuten

 

Programma d'insegnamento


Il Reiki è una tecnica davvero profonda, ha due aspetti: uno è terapeutico, l’altro spirituale. Reiki è contemporaneamente un’arte di guarigione ed una pratica spirituale. Ricevendo i Reiju (armonizzazioni) si restituisce alla consapevolezza il dono innato, come per esempio la capacità di guarigione tramite le mani, ed una volta che viene restituita, essa è per sempre.

L'insegnamento Komyo Reiki prevede quattro differenti livelli di apprendimento. Questi sono divisi e si chiamano: Shoden, Chuden, Okuden, Shinpiden.

Un livello non è più potente o più avanzato di un altro. ognuno ha specifici propositi.

(*Non affrettarti ad apprendere livelli superiori. Aspetta di sentire dentro di te quando è il momento giusto per iniziarne uno nuovo, fino ad arrivare al livello insegnante.)

I quattro livelli hanno finalità specifiche

Si ricorda che sarà poi possibile rieffettuare il seminario quante volte si vuole gratuitamente, sarà solo richiesta l'iscrizione all'Associazione annuale a I Giardini dell'es pari a 20€.

SHODEN - 1 LIVELLO

Parole chiave: auto guarigione, io prima, buona salute

Finalità: vivere una vita sana e felice Si focalizza sulla pratica terapeutica del trattamento Reiki.

CHUDEN - 2 LIVELLO

Parole chiave: praticare (curare gli altri), tu ed io, buona salute

Finalità: vivere una vita sana e felice Si focalizza sulla pratica terapeutica del trattamento Reiki.


Gli allievi Shoden e Chuden praticano Reiki per mezzo delle mani fisiche

Okuden

Parole chiave: l’ingresso al sentiero spirituale, insegnamento interiore (sviluppo ed elevazione spirituale), pace e prosperità

Finalità: vivere una vita sana, felice, pacifica e prosperosa. Si focalizza sull’aspetto spirituale del Reiki, per esempio sullo sviluppo e sulla crescita spirituale. Vivere seguendo gli insegnamenti di Usui: i cinque principi. E’ la porta per un nuovo e più profondo modo di vivere, per trascendere il mondo della dualità, il mondo dei pari e degli opposti.


Shinpiden

Parole chiave: pace più profonda o “Anshin Ritsumei”, felicità genuina, condividi la via, pace e prosperità

Finalità: vivere una vita di genuina felicità. Si focalizza sull’aspetto spirituale, per esempio la realizzazione dell’Anshin Ritsumei o dell’Illuminazione.



Gli allievi Okuden e Shinpiden praticano Reiki per mezzo delle mani spirituali